lunedì 9 novembre 2009

L'ultima poesia

L’ultima poesia.

Su fogli colorati dall’anima
nel postare il mio pensiero
ho pianto fiumi di lacrime
uscite da un cuor ferito
che forse mai comprenderà
che quando un respiro è tacito
ed un cuor ormai non ha più battito
la morte ha vinto la sua battaglia.

I giorni del sorriso son sol ricordo
la morte ha portato via un miracolo
che il cuor nel pregar aveva tanto atteso
adagiando la sua mano sul tuo fiore
togliendo l’ultimo petalo ormai senza dolore.

Quante volte su di te
volevo far calar il sipario di parole,
ma più forte di me è sempre stata
la voglia di averti angelo al fianco
mentre il cuor dettava
nero su bianco con amore.

image

Ho bisogno di riflessione
A breve chiederò al mio cuore
di fermar il suo dettato
per chiuder questo capitolo
che di te ha messo tutto a nudo
arrivando al pensare che forse ho stancato
con questi soliti miei discorsi.

Questa sarà l’ultima mia pubblica strofa.
Se futuri pensieri ci saranno
saran raccolti solo nel profondo mio io
ed anche se ancor scriverò di te
saran depositati nel cassetto della mia anima
dove come tu ben sai
della casa hai ancor le chiavi.

Nilodan Gi. Pi
(Landoni Gian Paolo)
07/11/09

1 commento:

alessia ha detto...

bellissima!

http://loscrignofatato.blogspot.com